Calcio, la Juventus esonera Maurizio Sarri

Lo ha comunicato il club bianconero sul proprio sito.

La Juventus ha esonerato dall’incarico il tecnico napoletano Maurizio Sarri. Fatale l’eliminazione dalla Champions League dopo l’ottavo di finale di ieri sera con i francesi del Lione.

Sul sito della società bianconera si legge: «Juventus Football Club comunica che Maurizio Sarri è stato sollevato dal suo incarico di allenatore della prima squadra. La società desidera ringraziare il tecnico per aver scritto una nuova pagina della storia bianconera con la vittoria del nono Scudetto consecutivo, coronamento di un percorso personale che lo ha portato a scalare tutte le categorie del calcio italiano».

Maurizio Sarri, infatti, ha vinto il suo primo campionato italiano, il nono con la Juventus, ma non ha centrato gli altri obiettivi della società bianconera, soprattutto la Champions League. I bianconeri, inoltre, hanno perso le finali di Supercoppa Italiana e Coppa Italia. Inoltre, lo scudetto è stato il più sofferto dei nove.

Secondo indiscrezioni, al momento in pole per sostituirlo ci sarebbe l’allenatore argentino, Mauricio Pochettino.

L’ultimo esonero della Juventus risale al 2011 con Gigi Delneri. Poi i cicli vincenti con Antonio Conte e Massimiliano Allegri.