Va in ospedale per i calcoli renali ma partorisce un bambino

Una donna di 45 anni ha partorito il 15 ottobre del 2017 dopo essere andata in ospedale per quello che pensava fosse un forte dolore causato da calcoli renali.

È successo a Venice, in California (Stati Uniti d’America).

Beth Clay – sposata con Scott, 51 anni – alle TV locali, ha detto che non sapeva di essere incinta.

Negli ultimi nove mesi, tra l’altro, Beth ha spiegato di avere avuto uno stile di vita attivo e di avere seguito una dieta che le ha fatto perdere quasi 7 chilogrammi.

Quando è stato dato alla luce Liam Ryder Clay all’inizio del mese di ottobre, la coppia è stata sorpresa perché non si è accorta della gravidanza neanche nell’ultimo periodo.

Il marito ha, poi, raccontato che la moglie non aveva neanche mai avvertito un ‘calcetto’ del bambino.

Alla base di questa sorpresa, secondo un medico, è il fatto che il bimbo si trovasse dietro i reni e il fegato, motivo per cui la pancia non è gonfiata.

Per fortuna, inoltre, che la donna sia ricorsa alle cure dell’ospedale per via dei dolori, altrimenti avrebbe potuto percepire il momento della nascita del figlio troppo tardi, con potenziali pericoli sia per lei che per il bambino.

Liam ha trascorso alcuni giorni nell’unità di terapia intensiva neonatale prima di potere tornare a casa con mamma e papà.

I Clay hanno già due figli: Will e Maggie, rispettivamente di 20 e 27 anni. E ora se n’è aggiunto un terzo. Così inatteso da essere ancora più straordinario.