Cronaca Social
frutta da mangiare sempre

Cambiare la propria dieta a 40 anni può regalarci altri 10 anni di vita

Non è mai troppo tardi! Lo abbiamo sentito dire spesso. Ma, davvero, non è mai tardi per cambiare le proprie abitudini alimentari in modo sano. Inoltre, questo può portare a un notevole aumento della propria aspettativa di vita. Lo dimostra un recente studio condotto da un team dell’Università di Bergen, in Norvegia, basato sui dati di mezzo milione di volontari inglesi tra i 40 e i 69 anni. Le persone sono state suddivise in cinque diversi modelli alimentari. Le osservazioni sulla dieta di questo campione hanno rilevato come questi modelli siano cambiati nel corso degli anni.

I risultati delle analisi sulle abitudini alimentari hanno dimostrato che passare a 40 anni da una dieta poco salutare a una associata alla longevità, come quella mediterranea, può aumentare l’aspettativa di vita di 10,8 anni negli uomini e 10,4 anni nelle donne.

Nella stessa popolazione, il passaggio al modello alimentare Eatwell, raccomandato ufficialmente dalla Public Health England e dal Governo del Regno Unito per una dieta sana, può portare a un aumento dell’aspettativa di vita di 8,9 anni negli uomini e 8,6 anni nelle donne di 40 anni.

dieta a 40 anni da cambiare

E, come abbiamo detto, non è mai troppo tardi. Se a 70 anni si adotta un’alimentazione sana invece di una malsana, si guadagnano 5,4 anni per le donne e 5,0 anni per gli uomini. Passando alle direttive alimentari di Eatwell si guadagnano 4,4 anni per le donne e 4,0 anni per gli uomini. Nel complesso, quanto più grandi e precoci saranno i cambiamenti verso modelli alimentari più sani, tanto maggiori saranno gli anni guadagnati in termini di aspettativa di vita.

I ricercatori hanno anche identificato quali gruppi di alimenti sono generalmente associati a un aumento della mortalità e viceversa. Secondo questo studio, le scelte alimentari peggiori sono le bevande zuccherate e la carne trasformata. Le scelte migliori sono rappresentate da cereali integrali e frutta secca.

Era noto che una maggiore conformità alle raccomandazioni su una dieta salutare è associata a una riduzione della mortalità. Non si sapeva come un miglioramento duraturo dei modelli alimentari si traducesse in un aumento dell’aspettativa di vita nelle diverse fasi della vita. Questo studio può servire come incentivo per un cambiamento. Altre ricerche mostrano che meno dello 0,1% della popolazione del Regno Unito segue tutte le raccomandazioni della Guida Eatwell, che sono molto simili a quelle della dieta mediterranea.