Cane abbaia troppo, intervengono i Carabinieri e capiscono purtroppo perché era così agitato

Cane abbaia troppo, intervengono i Carabinieri e capiscono purtroppo perché era così agitato

Un cane abbaiava per ore dall’interno di un appartamento. I vicini hanno di conseguenza chiamato i Carabinieri e, una volta giunti sul posto, hanno scoperto il perché quell’animale fosse tanto agitato: il suo padrone di 36 anni era deceduto.

È successo a Zola Predrosa, comune di 19mila abitanti della provincia di Bologna.

Come si apprende dal Resto del Carlino, il cuore del padrone dell’animale aveva smesso di battere da qualche giorno, molto probabilmente a causa di un malore.

Il cane, quindi, ha abbaiato per tanto tempo per dare l’allerta. È stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per entrare dentro all’appartamento, dove il giovane si trovava sul divano.

Per quanto riguarda la causa del decesso, è stata esclusa la possibilità che sia avvenuta per mano altrui d è ritenuto improbabile che l’uomo abbia fatto usato di sostanze proibite.

L’ipotesi, quindi, è che il 36enne abbia perso la vita per vause naturale almeno due – tre giorni prima del ritrovamento del corpo.

L’uomo era di origine siciliane ma risiedeva a Zola da molto tempo.

Il cane, una femmina di un anno, è stato affidato a un canile.