Cane da combattimento uccide madre e figlio

Sono madre e figlio le due vittime di un cane da combattimento, trovate la scorsa notte prive di vita nel loro appartamento ad Hannover, in Germania.

Ad affermarlo è la polizia cittadina in un comunicato: “Stando alle prime ricostruzioni del medico legale una donna di 52 anni e il figlio di 27 anni sono stati uccisi dal proprio cane“.

L’allarme è scattato quando la figlia e sorella maggiore, non avendo notizie, si è avvicinata alla finestra dell’appartamento e ha visto un corpo riverso nel sangue.

Il cane, uno Staffordshire-Terrier da combattimento, è stato portato al canile.

La donna era in sedia a rotelle e il figlio era malato.

Una precisa dinamica dei fatti non è ancora stata chiarita: “attualmente non è possibile dire come sia potuto accadere un incidente simile“, ha detto un investigatore.

La procura ha stabilito comunque di procedere con un’autopsia.

È raro che un cane morda il proprio padrone –  commenta Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti –  Può capitare che cani cresciuti con la pressione e la violenza sviluppino comportamenti aggressivi“.