Cane di 20 anni trovato mentre vegliava il suo padrone morto

cane

Sam è un labrador che si pensa che abbia circa 20 anni: è stato recentemente trovato seduto accanto al suo proprietario deceduto. È successo in Oklahoma, negli Stati Uniti d’America.

Al magazine People Meghan Olsen, fondatrice e direttrice del 1 Day Ranchthis, ha raccontato di avere ricevuto una telefonata da parte del dipartimento dello sceriffo, chiedendo aiuto per spostare un cane da una casa in modo da potere rimuovere il corpo di un uomo defunto.

Olsen ha spiegato che il dipartimento dello sceriffo stava avendo problemi a spostare Sam perché insisteva per stare vicino al suo proprietario, morto da almeno 24 ore.

Quando Meghan Olsen è arrivata a casa di Sam, ha trovato il cane “molto turbato“. Stava tremando e mostrando altri segni di stress. Invece di tentare di costringere il labrador a uscire di casa, Meghan si è seduta accanto all’animale e gli ha offerto dei dolcetti, consolandolo. Dopo un po’ di silenzio, Sam ha lasciato che il guinzaglio gli fosse messo sul collo, permettendo così di portarlo via, non senza avere salutato per l’ultima volta il suo amico a ‘due zampe’ che si è preso cura di lui per tutta la vita.

Tra Sam e il suo padrone c’era un legame molto profondo. L’uomo, infatti, nonostante fosse malato, ha deciso di lasciare l’ospedale contro le raccomandazioni dei medici perché non voleva lasciare Sam da solo.

Il cane, insieme alle sue coperte e ai suoi cuscini, si è trasferito all’1 Day Ranchthis, dove si sta facendo di tutto per fargli passare questo momento difficile. Inoltre, Sam andrà presto da un veterinario perché, a parte alcune unghie troppo cresciute e dei problemi all’udito alla vita, sembra un cane molto sano nonostante l’età.