Cane russa troppo, vicina denuncia l’animale

Può un cane russare talmente forte da disturbare il sonno dei vicini? Pare di sì, almeno stando all’esposto di una signora di un condominio di Clusane, frazione di Iseo.

La donna ha infatti denunciato alla locale stazione dei Carabinieri, Churchill il bulldog inglese di una coppia che vive nel suo stesso stabile. Secondo la signora l’animale russerebbe talmente tanto da impedirle di dormire.
A quanto pare, però, la signora è recidiva. Molte famiglie di quello stesso condominio si sono lamentati del fatto che la signora non di rado crei scompiglio lamentandosi di molti degli animali da compagnia presenti nel palazzo.

Le liti sono continue – ha dichiarato al ‘Giorno’ il proprietario di Churchill – tanto che abbiamo dovuto, per la prima volta, avvalerci di un professionista. Il problema principale con questa signora sono i nostri amici a quattro zampe. Abbiamo sempre sopportato per quieto vivere. Ora però non posso più tacere. Mi sono recato dai carabinieri perché tramite l’amministratrice la signora ha depositato un esposto perché si sente disturbata. E pensare che Churchill dorme in camera con noi in mansarda, al terzo piano. Nessun altro si è mai lamentato. I carabinieri sono stati gentilissimi. Ciò che mi chiedo è se era davvero necessario scomodarli e distrarli dalle vere incombenze e necessità della popolazione, quasi come se Churchill russando commettesse un reato e noi fossimo i suoi complici”.

Forse il problema non sono gli animali.