Cani a difesa del padrone: rifiutano il cibo da chi li tratta male

I cani sono riconoscenti in eterno, si sa. I nostri compagni pelosi non si lasciano comprare da uno spuntino: se qualcuno si è comportato male con il padrone, snobbano l’offerta di cibo proveniente dalle sue mani.La prova che i cani sanno compiere valutazioni sociali ed emotive delle persone, anche se il loro comportamento non li ha riguardati direttamente, arriva da uno studio giapponese in via di pubblicazione su “Animal Behaviour”.

I ricercatori dell’Università di Tokyo hanno organizzato tre messinscena sociali da mostrare a tre gruppi distinti di 18 cani. Tutti coinvolgevano il padrone dell’animale, intento ad aprire una scatola, e due sconosciuti che non avevano alcuna interazione con il quadrupede. Nel primo caso, il padrone ha chiesto aiuto a uno dei due, senza riceverlo. Nel secondo, la richiesta d’aiuto è stata accolta da uno degli sconosciuti. Anche nel terzo siparietto (il cosiddetto “gruppo di controllo”), nessuno dei due sconosciuti ha interagito con il padrone. A questo punto, gli estranei di tutti gli esperimenti hanno offerto del cibo ai cani.

Un esperimento semplice ma significativo che dimostra quanto gli animali, in questo caso i cani, siano più intelligenti di quanto non si possa pensare. Provate anche voi

Un cane che mangia
.