Capra ucraina ferisce 40 soldati russi, “piani rovinati”

Cos’è successo a Zaporizhzhia

Almeno 40 soldati russi sono stati feriti dopo che una capra ha fatto esplodere una delle loro trappole in Ucraina. Lo scrive Unilad.

I soldati russi stavano preparando una trappola intorno a un ospedale a Zaporizhzhia, città nel sud-est dell’Ucraina. I loro piani, però, sono stati rovinati da una capra i cui “movimenti caotici” hanno innescato l’ordigno.

La direzione principale dell’intelligence ucraina ha riportato che i soldati russi avevano collocato granate in una “difesa circolare” attorno al perimetro di un ospedale locale.

Tuttavia, subito dopo avere posato la trappola, la capra – scappata dal villaggio di Kinski Rozdory – ha fatto esplodere una delle granate, provocò una reazione a catena.

L’intelligence della difesa ha dichiarato: “Come risultato dei movimenti ‘caotici’ della capra, diversi (russi) hanno subito lesioni di varia gravità”.

Mentre si prevede che almeno 40 soldati russi siano stati feriti dalle trappole esplosive lanciate, non è stato ancora accertato cosa sia successo alla capra.

Non si sa, però, cosa sia accaduto all’animale. Non è stato chiarito se la capra abbia attivato deliberatamente le trappole esplosive o sia inciampata per caso. Comunque sia, ha compiuto un’azione di guerra ucraina contro l’invasore…

LEGGI ANCHE: Guerra in Ucraina, gli animali nei rifugi, le FOTO