Capsule compatibili: cosa sono e come si usano

Il caffè è una delle bevande più diffuse e consumate in Italia; fa parte della quotidianità di milioni di persone, che lo bevono per lo più a colazione ma anche dopo i pasti o a metà giornata per una pausa veloce tra un impegno e l’altro. Il modo più tradizionale per ottenere un buon caffè è utilizzare una moka per distillare la bevanda tramite la miscela in polvere; questo sistema consente di regolare l’intensità del caffè, più ‘stretto’ o più ‘lungo’ a seconda dei gusti. Da anni, però, si è imposta sempre più un’alternativa più moderna alla moke: le macchine automatiche da caffè. Più pratiche e comodo, sono alimentate a corrente e permettono di ottenere una dose singola di caffè in pochi secondi, sfruttando un meccanismo simile ai macchinari professionali in uso nei bar.

Le macchinette di questo tipo utilizzano una quantità monodose di miscela di caffè, pre confezionata in appositi contenitori monouso, detti ‘capsule’ o ‘cialde’. Si tratta di due prodotti leggermente diversi, benché abbiano sostanzialmente la medesima funzione. Le capsule sono costituite da un piccolo contenitore rigido, in genere di forma cilindrica, realizzato in materiale plastico o in alluminio. Possono essere sigillate ermeticamente, con un rivestimento dal lato ‘aperto’, oppure imbustate in piccole sacche di plastica. Le cialde, invece, sono degli involucri senza parti rigide: contengono una dose singola di miscela all’interno di una piccola sacca di tessuto poroso (in genere cellulosa); anche per questo, le capsule sono leggermente preferibili, in quanto la chiusura ermetica consente di proteggere la miscela e di conservarla meglio e più a lungo, evitando alterazioni e deterioramenti causati da una cattiva conservazione.

Cosa sono le capsule compatibili

Ogni grande produttore di caffè ha sviluppato, nel corso degli anni, la propria moka automatica, caratterizzata da un peculiare sistema di funzionamento. Allo stesso tempo, lo stesso produttore realizza le cialde o le capsule da utilizzare nella macchinetta automatica, che si differenziano da quelle prodotte da altri operatori di settore per forma, dimensioni, peso e quantità di miscela contenuta all’interno. Tutte le specifiche tecniche di una capsula sono congruenti con un determinato macchinario; ragion per cui, se un’azienda produce una capsula destinata ad essere impiegata nella ‘sua’ moka automatica, si parlerà di capsule originali. Qualora, invece, le capsule siano prodotte da un’azienda diversa ma possano essere comunque utilizzate all’interno di una macchinetta automatica di uno specifico produttore, allora prendono il nome di capsule compatibili.

Come si può facilmente intuire, si tratta di un prodotto realizzato per sostituire la capsule originali; in quanto tali, le capsule compatibili possono essere impiegate senza alcuna controindicazione di natura tecnica (per quanto riguarda il risultato finale, molto dipende dai gusti personali). Il principale vantaggio di acquistare capsule compatibili in luogo di quelle originali è di natura economica: queste ultime infatti sono generalmente meno costose; di contro, non tutte le ‘compatibili’ possono essere utilizzate con qualsiasi macchinetta: ogni produttore individua una specifica gamma di prodotti utilizzabili nei dispositivi di propria produzione.

Le capsule possono essere acquistate presso qualsiasi negozio fisico che si occupa di questo genere di forniture, sia all’ingrosso che al dettaglio o, in alternativa, tramite siti specializzati, come ad esempio Outlet Caffè. In tal modo è possibile orientarsi meglio all’interno della vasta gamma di prodotti presenti sul mercato, così da individuare quelle adatte al proprio macchinario; è possibile reperire facilmente capsule Nespresso compatibili o prodotti analoghi utilizzabili nelle macchinette di altri grandi marchi del settore della torrefazione. È importante, prima di procedere all’acquisto, controllare se il prodotto che si intende comprare sia effettivamente tra quelli indicati come compatibili dall’azienda che ha prodotto la moka automatica, altrimenti le capsule risulteranno inutilizzabili