Carlo Conti torna in prima serata: tutto sul suo nuovo programma

Il conduttore toscano sarebbe pronto a un ritorno in grande stile legato al mondo della musica.

Carlo Conti sarebbe pronto a fare un grande ritorno in prima serata su Rai 1: a lanciare l’indiscrezione in questione è stata la testata Tv Blog.

Carlo Conti: i dettagli sul suo nuovo programma

Secondo quanto rivelato dalla celebre testata, il conduttore toscano sarebbe pronto a tornare sulla rete ammiraglia di mamma Rai con un nuovo show dall’impronta musicale. Tv Blog ha messo in primo piano anche altri dettagli, specificando anche quando si presume che la trasmissione parta.

Il nuovo progetto con il conduttore toscano – che ha calcato diverse volte il palco dell’Ariston come padrone di casa – dovrebbe iniziare ad andare in onda da giugno. Nell’ambito di questo nuovo programma, Conti si focalizzerebbe sulle classifiche dei dischi più venduti del momento.

Stando a quanto si legge sulle colonne di Tv Blog, questo progetto rappresenta per Carlo Conti una sorta di ritorno al passato. Grazie a questo nuovo programma di argomento musicale, il celebre conduttore tornerebbe in qualche modo a vestire i panni di dj, professione che gli ha permesso, negli anni ’80, di iniziare a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo.

LEGGI ANCHE: Giancarlo Magalli: il gesto verso Adriana Volpe

Ai tempi, quello che oggi è uno dei volti simbolo della tv lavorava in radio, presentando e commentando i dischi di maggior successo. Si spera chiaramente che, ora dell’inizio della messa in onda, la situazione sanitaria del Paese, che ha portato a uno sconvolgimento dei palinsesti televisivi, possa essere migliorata.

In attesa di questa probabile novità, Carlo Conti sarà impegnato nella conduzione della serata di premiazione dei David di Donatello. L’evento avrà luogo l’8 maggio e, a causa delle misure di distanziamento imposte dal Governo per via dell’emergenza Coronavirus, sarà molto diverso dal solito e caratterizzato dall’assenza di pubblico e red carpet.

Parlando di questo impegno Carlo Conti ha specificato che, nell’anno che segna il centenario dlla nascita di due mostri sacri come Sordi e Fellini, era importante esserci anche se in maniera diversa dal solito.

LEGGI ANCHE: Valerio Staffelli, chi è la figlia Rebecca