Carola Rackete a un giornale tedesco: “Salvini ha violato i diritti umani”

La comandante della Sea Watch ha rilasciato un’intervista allo Spiegel.

La politica di Salvini ha violato i diritti umani: Il suo modo di esprimersi è irrispettoso, non è appropriato per un politico di alto livello“.

Così la comandante della Sea Watch Carola Rackete in una intervista rilasciata allo Spiegel in edicola domani, sabato 6 luglio.

L’equipaggio, ha spiegato la Rackete, ha inviato rapporti medici giornalieri sulle condizioni dei soccorsi, anche al Centro di soccorso italiano a Roma “ma nessuno ha ascoltato, nessuno ha risposto“.

Sempre a proposito della comandante, il suo avvocato, Alessandro Gamberini, ha annunciato l’intenzione di querelare il vicepremier leghista.

Così ha replicato Salvini: “Non vedo l’ora di essere denunciato da una che ha infranto le leggi e ha rischiato di ammazzare dei militari italiani. Non vedo l’ora di incontrarla in tribunale, così almeno la vedo. Mi toglierei quella soddisfazione”.

A chi, poi, ha ricordato che Rackete si è offesa per essere stata chiamata “comunista viziatella“, ha risposto: “Si è offesa di più per comunista o viziatella? La capisco...”

Leggi anche: Matteo Salvini candidato al Premio Nobel per la pace.