Carta igienica: qual è il modo giusto per metterla nel portarotolo?

È stato ritrovato il brevetto del 1891 che illustra il modo corretto di posizionale i rotoli.

Preferite l’approccio over o quello under? No, non stiamo parlando di un nuovo modo di corteggiare, bensì dell’orientamento della carta igienica nel portarotolo.

La questione è seria. Soprattutto nei paesi anglosassoni sono stati consumati fiumi di inchiostro sul tema che è stato oggetto di studi sociologici e dibattiti di costume che hanno così sentenziato: considerando un portarotolo il cui asse orizzontale sia parallelo al muro, la carta può pendere davanti al rotolo stesso (“approccio over”) oppure lungo la parete (“approccio under”).

Ma qual è l’approccio corretto? La risposta al dubbio amletico arriva dallo stesso inventore della carta igienica in rotoli, un certo Mr. S. Wheeler. È stato ritrovato di recente, infatti, il brevetto datato 1891 nel quale Wheeler, a capo della Albany Perforated Wrapping Paper Company descrive così la sua idea:

La mia invenzione consiste in un rotolo di carta arrotolato, con dei fori sulla linea che divide un foglio dall’altro così che possano essere separati facilmente, formando un nuovo articolo manifatturiero mai visto prima“.

Ma sul documento è ben visibile anche il modo in cui questa nuova invenzione deve essere usata.

L’approccio over è, dunque, la risposta esatta. Con buona pace dei sociologi anglosassoni che ora dormiranno sonni tranquilli.

E quanti di noi da oggi staranno più attenti al modo di orientare la carta igienica nel portarotolo?

Leggi anche: 5 motivi ridicoli per una coppia litiga spesso.

Seguici anche su Google News: