Caso Fogli, ex del Grande Fratello attacca Alessia Marcuzzi: “Avrebbe dovuto pagare”

Caso Fogli, ex del Grande Fratello attacca Alessia Marcuzzi: "Avrebbe dovuto pagare"

Il caso Fogli continua a far parlare di sé, soprattutto in relazione alla padrona di casa dell’Isola dei Famosi, Alessia Marcuzzi.

Sì perché Lidia Vella, ex concorrente della 14esima edizione del Grande Fratello insieme alla gemella Jessica, ha attaccato la conduttrice alla radio, durante il programma Non succederà Più, intervistata da Giada Di Miceli.

La siciliana ha affermato che “avrebbero dovuto prendere provvedimenti anche nei confronti di Alessia Marcuzzi, secondo me. A mio giudizio anche lei avrebbe dovuto pagare, tra virgolette. Come tutti gli altri anche lei è coinvolta, è innegabile. Lei ha voce in capitolo, ma come sempre se ne tirerà fuori. Di questo ne sono certa. Ha permesso che un uomo di una certa età venisse umiliato davanti a tutti senza preoccuparsi un minimo della sensibilità di questa persona, e per me è una cosa grave, molto più grave di quello che ho fatto io al Grande Fratello. E sì, ma il karma esiste, quello che ha fatto a me le è tornato indietro, anche sui social le persone si sono scagliate contro di lei“.

Caso Fogli, ex del Grande Fratello attacca Alessia Marcuzzi: "Avrebbe dovuto pagare"

La Vella ha aggiunto che “io ho fatto l’edizione del Grande Fratello condotta da lei. Come ricorderete ebbi una lite con Federica Lepanto. Durante la diretta, Alessia Marcuzzi non solo mi ha massacrata e umiliata davanti ai telespettatori, ma ha anche detto di vergognarsi per me. Avevo solo 22 anni. L’ho reputata e la reputo tutt’ora una cosa davvero molto grave. In quell’occasione avevo semplicemente litigato con una ragazza, una mia coetanea. Lei mi ha affibbiato il termine bullismo, cose molto gravi“.