Caterina Balivo mamma bis: è nata Cora

Fonte Instagram

Fiocco rosa in casa Balivo-Brera. La conduttrice di Detto Fatto è diventata mamma per la seconda volta. Dopo Guido Alberto nato nel 2012, lo scorso 16 agosto è nata Cora.

A poche ore dal parto, Caterina Balivo (che si sa, è molto social) ha postato su Instagram una sua dolcissima immagine mentre allatta la piccola, senza preoccuparsi di mostrarsi con il volto stanco e senza trucco.

https://www.instagram.com/p/BX3RSqhgZQY/?hl=it&taken-by=caterinabalivo

Neanche quando ha condiviso con i suoi followers un video di ringraziamento per i tanti messaggi di auguri e nel quale, soddisfatta, si lascia tentare da pizza (rigorosamente napoletana) e birra.

Eppure, non tanto tempo fa, la maternità non era affatto nei suoi progetti di vita.

Non avevo mai pensato di sposarmi né di avere figli – aveva dichiarato in una intervista a Io Donnaero semmai una grande viaggiatrice. Poi Guido (Brera, ndr) che aveva già due figli mi ha fatto capire a quante cose bellissime stavo rinunciando”.

In tutta questa felicità, c’è qualche ombra sulla scelta del nome che non ha lasciato perplessi diversi fan della conduttrice napoletana.

Ma quali sono l’origine e il significato del nome Cora?

Cora deriva dal greco antico kóre e significa “fanciulla, giovinetta”. Nella mitologia greca era uno dei nomi di Persefone, la dea dell’oltretomba. In tempi più recenti, Cora è stato utilizzato dallo scrittore James Fenimore Cooper nel romanzo “L’ultimo dei Mohicani” (1826). L’onomastico si festeggia il 14 maggio (Santa Corina).

Una curiosità. In Italia si contano poco più di 400 persone con questo nome.