Ce l’ha fatta Saybie, la neonata più piccola del mondo / VIDEO

Saybie è venuta al mondo quando pesava appena mezzo chilo.

Il neonato più piccolo sopravvissuto del mondo è stato recentemente dimesso dall’ospedale, cinque mesi dopo la sua nascita. La bambina, di nome Saybie, è nata nel dicembre 2018 a soli 23 settimane di gestazione e pesava solo mezzo chilo.

Un comunicato stampa dell’ospedale ha rivelato che Saybie è stata partorita all’Ospedale Sharp Mary Birch per donne e neonati di San Diego (California, USA), dove la madre è stata costretta a sottoporsi a un cesareo di emergenza a seguito di gravi complicazioni durante la gravidanza.

I medici hanno scoperto che la bambina non stava prendendo peso e che la madre soffriva di preeclampsia e pressione sanguigna bassa. “È stato il giorno più terrificante della mia vita“, ha detto la madre di Saybie in un video pubblicato successivamente dall’ospedale.

Al padre di Saybie era stato detto che probabilmente avrebbe avuto solo un’ora di tempo da passare con la figlia prima che morisse ma, fortunatamente, la stima è risultata sbagliata. “Quell’ora si è trasformata in due ore… poi in un giorno… poi in una settimana“, ha raccontato la donna.

Dopo la nascita della piccola, il dr. Paul Wozniak, neonatologista, si è attivato per stabilizzare le condizioni della sua paziente. Il team di supporto vitale avanzato dell’ospedale ha lavorato tutto il giorno per tenere in vita Saybie, prima di essere trasferita in un’unità di terapia intensiva neonatale.

Questa squadra di esperti ha poi continuato a occuparsi della piccola nei successivi cinque mesi di ricovero.

Secondo l’infermiera Kim Norby è stato un “miracolo“.

Video:

Leggi anche: Grande Fratello 16, spunta la madre biologica di Serena Rutelli.