Cellulare cade nel palo, cerca di recuperarlo ma rimane incastrato / FOTO

È successo a Nîmes, in Francia.

Per recuperare il suo cellulare, che era caduto in un palo metallico, è rimasto incastrato a testa in giù con l’intero corpo nella fessura. È stato un passante che, vedendo i piedi sporgenti dal palo, ha chiamato i vigili del fuoco.

È successo stamattina, intorno alle 8.30, a Nîmes, città dell’Occitania, nel sud della Francia.

I pompieri, giunti sul posto, si sono trovati di fronte un uomo intrappolato in un palo di metallo al chiosco Esplanade, di fronte all’hotel Novotel.

Sembra che questo giovane di 23 anni abbia cercato di recuperare il suo cellulare caduto, scivolando all’interno del palo da un piccolo portello.

LEGGI ANCHE: Ragazza ruba un aereo e si schianta in aeroporto, video.

Per tirare fuori il giovane, vittima della sua stessa azione, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco e i sanitari, nonché una squadra di EDF (Électricité de France, la maggiore azienda produttrice e distributrice di energia in Francia) per proteggere il perimetro e per, con l’ausilio di una smerigliatrice, allargare l’apertura della fessura così da liberarlo.

Alla fine, con un po’ di fatica, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, è stato liberato e i vigili del fuoco hanno ripreso anche il telefono, che è stato restituito al legittimo proprietario.

LEGGI ANCHE: Gas intestinali, quando è meglio chiamare il medico.