Chi è Synnøve Karlsen, Clarice Orsini nella serie TV ‘I Medici’

Scopriamo qualcosa di più sull’attrice nata in Scozia nel 1996.

Synnøve Karlsen è tornata a interpretare Clarice Orsini nella fiction I Medici, giunta al terzo capitolo – Nel Nome Della Famiglia -, che è anche quello finale.

Co-produzione italo-inglese, nelle prime due serie ha ottenuto uno strabiliante successo di pubblico, al quale hanno fatto da contrappunto alcune critiche di stampa ed esperti, legate alla sua scarsa accuratezza dal punto di vista storica. Composta da otto episodi trasmessi da Rai 1, la fiction ha concluso il suo ciclo.

Synnøve Karlsen è nata a Glasgow, in terra scozzese, il 30 Luglio 1996. Si trasferisce nella capitale britannica a 13 anni. Proprio a Londra frequenta la Guildhall Drama School al termine della quale fa il suo debutto nel mondo dello spettacolo, interpretando la parte di Holly nel serial BBC Clique. Fu, come a volte accade, totalmente casuale, un colpo di fortuna: stava cantando A Case Of You alle nozze del fratello, quando attrasse l’attenzione di un amico del regista Joni Mitchell.

LEGGI ANCHE: Arriva la fiction su Francesco Totti: ecco chi interpreterà il campione.

Questi ne fu colpito al punto di proporla per la parte della protagonista. Oltre a Clique, Synnøve Karlsen non aveva altre esperienze di rilievo quando fu selezionata per I Medici per interpretare il ruolo di Clarice Orsini, a parte due corti, Dead Birds e V (Minnie). L’attrice scozzese condivide con i fan attraverso i suoi account Instagram e Twitter foto, clip e storie relative alla fiction di Rai 1. Synnøve (è un nome celtico, “well kind of Sun”, secondo la traduzione che lei ne dà sul suo account Twitter, “un bel tipo di Sole”) sembra proprio che attualmente sia single, o altrimenti è brava a nascondere le proprie storie.

Synnøve Karlsen interpreta Clarice Orsini, consorte di Lorenzo de’ Medici nonché madre del futuro Papa Leone X. Il suo matrimonio con Lorenzo il Magnifico fu attentamente pianificato dalla madre di lui, Lucrezia Tornabuoni, che desiderava accrescere il potere della famiglia con l’unione ad una casata nobile e prestigiosa.

LEGGI ANCHE: Arriva il bonus per l’acquisto di un nuovo televisore.

Da questo matrimonio nacquero 10 figli. Inviata a Pistoia dopo la congiura dei Pazzi, Clarice, a causa della sua formazione, era molto distante dall’atmosfera che si respirava a Firenze, città-simbolo dell’umanesimo, ma aveva un certo ascendente sul marito. Malata di tubercolosi, morì giovane anche per l’epoca, a 35 anni nel 1488. Precedette il marito di quattro anni.

Tornando alla Rai, il successo della fiction in tuto il mondo, sta facendo decidere all’azienda di Stato se continuare sulla linea del racconto delle grandi storia delle famiglie che hanno fatto la storia d’Italia. Tutte le ipotesi sono sotto studio.