Chi Vuol Essere Milionario, come si partecipa al quiz di Gerry Scotti

È ripartito per celebrare i suoi 20 anni.

È ripartito, perdendo però negli ascolti, ma deve celebrare i suoi primi vent’anni Chi vuol essere milionario. Il quiz di Canale 5, condotto da Gerry Scotti, ha raggranellato il 14,5 per cento di share, contro la partita tra Juventus e Roma. Non proprio un dato altissimo ma a Cologno monzese tanti credono che il dato crescerà.

Quello che si chiedono è come potere partecipare in trasmissione. E allora a questo punto si dovrebbe fare una differenza tra chi vuole partecipare come pubblico o come concorrente.

E chi fa il pubblico, deve ormai imparare che non esiste più quel pubblico ‘all’antica’, in genere formato da disoccupati e anziani, che si metteva davanti gli studi televisivi per riempire gli scranni degli studi e applaudire in modo indipendente. I tempi ormai sono cambiati e, in genere, pochissimi sono gli esponenti del pubblico ‘puro’, mentre la maggioranza delle persone che vedete intorno al presentatore o i concorrenti sono figuranti.

I figuranti sono persone pagate – in genere qualche decina di euro a puntata – per riempire la sedia. A che serve il figurante? Sostanzialmente a essere uno spettatore controllato, che applaude a comando e che non fa strani gesti durante la diretta o la registrazione della trasmissione. Quale è il vantaggio? Un guadagno facile, la possibilità di farsi notare in televisione e magari il sogno di essere protagonista della televisione. In questo caso, per entrare a fare parte dei figuranti di ‘Chi vuol essere milionario’, bisogna affidarsi alla classica agenzia, che prenderà contatto con Mediaset, che distribuirà il figurante nei vari programmi televisivi, naturalmente a pagamento.

Più complicato è il passaggio per diventare concorrente. Quando è nata la televisione e fino alla fine degli anni Novanta, la tecnica era semplice: mandavi una lettera, convincevi così la tv e ti sottoponevi alle telecamere. Adesso, in genere, si manda una mail. E nello specifico della trasmissione televisiva è casting.milionario@mediaset.it. Se sarà fortunato, una volta superate le selezioni, potrà vincere fino ad un milione di euro.

Nella realtà ci sono dei selezionatori diffusi in tutta Italia che – un po’ come quelli del Grande Fratello – fanno i casting, sottopongono il concorrente alle domande, non prima di averne constatato la resa estetica. La registrazione sarà poi sottoposta ai selezionatori milanesi e, se si è fortunati arriverà la chiamata e la possibilità di interagire con il simpatico Gerry Scotti.