Chi vuole essere milionario, Gerry Scotti rimprovera un concorrente

Secondo il conduttore avrebbe sprecato un aiuto prezioso.

Il concorrente di Chi vuole essere milionario in questione si chiama Marco Mancini ed è appena maggiorenne. Il ragazzo, visibilmente emozionato, avrebbe usato l’aiuto dello switch alla prima domanda: troppo presto, secondo il parere di Gerry Scotti, che di persone sedute su quella sedia ne ha viste davvero tante.

La domanda verteva sull’ultimo film di Checco Zalone, Tolo Tolo. Il conduttore, rispetto alla decisione presa dal concorrente, avrebbe reagito con fervore esclamando: «Ma com’è possibile?». Alcuni follower, però, non avrebbero gradito il tono con cui si è rivolto al concorrente.

Scena Tolo Tolo
Checco Zalone e l’immigrato in una scena di Tolo Tolo

LEGGI ANCHE: Christian De Sica contro i colleghi Zalone e Aldo, Giovanni e Giacomo 

Il ragazzo, originario di Campello sul Clitunno (in provincia di Perugia), non avrebbe mostrato il coraggio necessario per arrivare alle domande più significative del quiz. Scotti, infatti, gli ha fatto subito notare che non sarebbe andato lontano seguendo questa strategia.

L’ultima fatica di Zalone lui l’avrebbe anche vista, ma al momento della domanda non riesce proprio a ricordare le parole della canzone L’immigrato. La risposta era «prima l’italiano», Marco Mancini, però, non fa mente locale e ricorre a un aiuto.

Gerry Scotti, certamente un veterano di Chi vuole essere milionario, non riesce a trattenersi e ‘rimprovera’ il giovane concorrente per essere stato troppo precipitoso. Secondo il conduttore, infatti, così facendo non sarebbe arrivato lontano. La corsa verso il suo milione si è fermata ‘solo’ a 10 mila euro, che non sono pochi (in assoluto e considerando la giovane età).

«È una domanda facile, hai visto il film. Così hai sprecato un aiuto alla prima domanda», ha detto il conduttore. Sui social network, Twitter soprattutto, i follower non sono tutti d’accordo. C’è chi condivide il pensiero di Gerry Scotti e chi pensa sia stato troppo duro: «È solo un ragazzo, è normale sia emozionato». Alcuni, addirittura, pensano che Marco Mancini sia più preparato del concorrente che ha vinto un milione, qualche settimana fa.

LEGGI ANCHE: Allarme sgambetto spaccatesta, la challenge arriva anche in Italia.