Chiamata “cagna”, la senatrice risponde a tono: il discorso (VIDEO)

La giovane senatrice democratica ha denunciato la «cultura misogina» di cui sono vittime molte donne negli Stati Uniti e non solo.

Alexandria Ocasio-Cortez
Alexandria Ocasio-Cortez, dal suo profilo Instagram

Accusato di aver dato della «fot**ta tr***a» alla senatrice democratica Alexandria Ocasio-Cortez, Ted Yoho si è rifiutato di chiedere scusa. Si è giustificanto dicendo che, come padre di due figlie, non avrebbe mai potuto pronunciare una frase simile.

La senatrice, però, ha giudicato le sue giustificazioni anche peggiori degli insulti ricevuti. La spiacevole vicenda si sarebbe verificata in un contesto istituzionale. Secondo un giornalista presente, Ted Yoho avrebbe fermato la donna dandole della «disgustosa».

La ragione, ammesso che ce ne sia una plausibile, è da ricercare nelle affermazioni della senatrice Alexandria Ocasio-Cortez sul legame tra povertà, disoccupazione e aumento del crimine a New- York.

Avrebbe aggiunto anche: «Sei fuori di testa» e «Sei completamente pazza». La donna che ha ricevuto degli insulti alquanto pesanti gli avrebbe dato del «maleducato». Per concludere, poi, sarebbe arrivata l’offesa peggiore: «Fot**ta tr***a».

LEGGI ANCHE: Gesto choc nel Biellese: sconosciuto bacia sulle labbra una neonata

«Questa è la prima volta che mi ritrovo vittima di una mancanza di rispetto così improvvisa e rude da parte di un senatore»: ha affermato la senatrice. Se Ted Yoho si è scusato per essere stato scortese, nega però di aver pronunciato le offese più pesanti attribuitegli.

Si è giustificato così: «Sono stato sposato per 45 anni e ho due figlie, sono molto consapevole della mia lingua. Le parole offensive che mi sono state attribuite dalla stampa non sono mai state pronunciate contro la mia collega e se sono state interpretate in questo modo, mi scuso per questo malinteso».

«Avere una figlia non rende bravo un uomo»: questa una frase del discorso pronunciato giovedì 23 luglio da Alexandria Ocasio-Cortez. Un discorso contro la «cultura della misoginia» che colpisce molte donne negli Stati Uniti, e non solo lì. «Detesto che vengano usate le donne, le mogli e figlie come scudo e scusa per dei cattivi comportamenti»: ha aggiunto.

«Avere una figlia non rende bravo un uomo. Avere una moglie non rende bravo un uomo.Trattare le persone con dignità e rispetto è ciò che rende bravo un uomo». E ancora: «Fortunatamente mio padre non è più qui per vedere come Ted Yoho tratta sua figlia. Non lascerò che il Congresso accetti queste scuse come legittime».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, cosa dice Bill Gates sul vaccino?