Chiara Ferragni e il suo ‘pancino’: la foto infiamma i social

È un’abile manager di se stessa. Sa come far scatenare il web e aumentare popolarità e quindi soldi. La sua ultima trovata è la social-cronaca della sua gravidanza. Stiamo parlando di Chiara Ferragni.

Ormai siamo abituati a vedere le ecografie che documentano la crescita dell’erede (ogni volta paragonato, in termini di grandezza, ad un ortaggio o ad una verdura), più raramente la bionda influencer più importante del mondo posta le foto del suo pancino.

Sì, perché a tre mesi dalla nascita di Leo, dobbiamo ancora parlare di pancino, come dimostra lo scatto postato su Instagram ieri direttamente dagli ‘American Days’.

La futura sposa di Fedez, infatti, si è fatta un paio di selfie in reggiseno e jeans per condividere con i suoi 11milioni di followers la crescita del pancino.

27 settimana e mezzo (7 mesi) – ha scritto – e Leo pesa più di un chilo adesso (mentre io ne ho già presi otto)“.

https://www.instagram.com/p/Bdvq2RzjlAB/?taken-by=chiaraferragni

Neanche a dirlo, i followers si sono scatenati. Molti le hanno rinnovato i complimenti, ma altrettanti hanno colto la palla al balzo per fare humor o criticarla.
Fra i primi spiccano quelli che hanno evidenziato di avere le sue stesse curve, ma dopo aver fatto colazione o aver mangiato la lasagna della nonna. I più cattivelli, invece, l’hanno attaccata scrivendo che mantenendosi così magra rischia di compromettere la salute del bebè.

Ma lei, con i toni garbati che la contraddistinguono, ha messo a tacere le malelingue precisando (rigorosamente nelle instagram stories): “La mia pancia non è ancora grossa, ma ho ancora quasi tre mesi davanti. Sono alta 1,77 e prima di rimanere incinta pesavo 57 chili, ora ne peso 65”.


Insomma, tutto nella norma. Dopotutto si sa, ogni gravidanza è diversa dalle altre, ma Chiara Ferragni sa comunque come far parlare di sé.

Per la cronaca: Leo nascerà ad aprile a Los Angelesper garantire al piccolo l’opportunità del doppio passaporto e per vivere le prime settimane con maggiore privacy e tranquillità”.