Chiede a un cliente di indossare la mascherina e viene accoltellato al petto

È successo a Le Havre (Francia).

A Le Havre, in Francia, un barista è stato accoltellato perché aveva chiesto a un uomo di indossare la mascherina.

La fonte della polizia ha raccontato che «un uomo di 29 anni, di nazionalità afgana, è entrato in un ristorante che si trova sulla spiaggia di Le Havre nel tardo pomeriggio».

«Era ubriaco e non indossava una mascherina. Un cameriere gli ha chiesto di indossarne una. A quel punto, prima di andarsene, il 29enne ha pugnalato il cameriere al petto con un coltello».

Il cameriere, 30 anni, è stato ferito gravemente ma non sarebbe in pericolo di vita. È intervenuto anche un poliziotto fuori servizio che è rimasto leggermente ferito. Gli agenti hanno poi arrestato l’uomo mentre stava lasciando il locale e ora è in custodia.

La Francia, che sta combattendo una recrudescenza del coronavirus, ha reso obbligatorio l’uso della mascherina all’interno di bar, ristoranti e nelle maggior parte degli altri spazi pubblici interni, così come all’aperto se non si può mantenere il distanziamento sociale.

Nelle ultime 24 ore, tra l’altro, è stato riscontrato un nuovo balzo dei contagi in Francia. Secondo la Direzione generale della Salute, si sono registrate 7.379 nuove infezioni e sono morte altre 19 persone che avevano contratto il virus. Ieri i nuovi casi confermati erano stati 6.111. Il dato odierno rappresenta un record dalla fine del lockdown in Francia e il secondo di sempre dall’inizio dell’emergenza, dopo i 7.578 casi annunciati il 30 marzo.

LEGGI ANCHE: Bimba trova una mascherina nella crocchetta di pollo e rischia di soffocare.