CHIPs, vi ricordate dei due agenti Ponch e Jon? Ecco che fine hanno fatto

CHIPs è una serie televisiva cult andata in onda in Italia per la prima volta negli anni Ottanta.

Per chi è nato tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta è ancora un telefilm cult. Protagonisti due poliziotti in moto che con i loro inseguimenti eccitavano e mettevano d’accordo grandi e piccoli.

CHiPs è una serie televisiva statunitense andata in onda tra il 1977 e il 1983 sulla rete televisiva NBC. In Italia la serie è arrivata nel 1981.

La serie racconta le avventure di due agenti della California Highway Patrol di pattuglia sulle immense Freeway di Los Angeles a bordo delle loro motociclette. Frequenti erano gli inseguimenti e gli incidenti tra più veicoli causati da banditi in fuga.

I due protagonisti sono il “macho” Francis “Frank” Llewellyn “Ponch” Poncherello e il più “equilibrato” agente Jonathan “Jon” Andrew Baker, coordinati dal sergente Joseph Getraer, il comandante burbero del duo.

Gli episodi erano di solito una combinazione di commedia leggera e poliziesco. Un episodio tipico iniziava con Ponch e Jon in pattuglia di routine o dopo essere stati assegnati ad una località come Malibu o Sunset Strip.

Nel briefing alla Centrale il Sergente Getraer li incaricava di una particolare operazione da portare a termine. Di solito era presente anche una sottotrama scanzonata,

Dopo alcuni tentativi falliti di arrestare la banda che stava minacciando le autostrade di Los Angeles, l’episodio culminava invariabilmente in Ponch e Jon che conducevano una caccia ai sospettati (spesso assistiti da altri membri della loro divisione), culminando con una serie spettacolare di veicoli incidentati.

La puntata terminava in genere con una scenetta “leggera” in cui Ponch e Jon partecipavano a una nuova attività (come lo sci d’acqua o il paracadutismo). Queste scenette erano ideate per mostrare lo stile di vita glamour della California meridionale.

Spesso, Ponch tentava di impressionare una donna che aveva incontrato durante l’episodio con la sua abilità atletica, solo per fallire e fornire a Jon, Getraer e altri il pretesto per molte risate.

Dato che gli ufficiali della California Highway Patrol nella realtà raramente escono in pattuglia in coppia, nei primi episodi era stato detto che Poncharello era in stato di prova, con Jon assegnato come ufficiale di addestramento sul campo. Alla fine della prima stagione, questa sottotrama svanì mentre il pubblico era oramai abituato a vedere i due lavorare come una squadra.

LEGGI ANCHE: Vi ricordate di Milton Morales, il ballerino di Buona Domenica?

Ma dove sono finiti i due protagonisti?

Erik Estrada

Erik Estrada è l’agente Ponch, dopo avere recitato in CHiPs, che ne ha decretato il successo internazionale, nel 1990 ha preso parte, nel ruolo di un camionista, alla soap opera più longeva della storie delle soap latino-americane ovvero Dos mujeres, un camino, ruolo per il quale ha incassato ben 1 milione di dollari.

Dopo numerose apparizioni in alcune serie degli anni Novanta e degli anni Duemila come Sabrina vita da strega, La tata, Baywatch, Walker Texas Ranger, Lizzie McGuire, Scrubs e La vita secondo Jim ha preso parte a numerosi video musicali tra cui quello di Just Lose it di Eminem. Nel 2016 poi l’attore è diventato un vero agente di polizia prestando giuramento come ufficiale di polizia di riserva a Sant’Antonio in Idaho. Estrada si occupa in particolare di proteggere i minori da pedofili e predatori online.

LEGGI ANCHE: Sacchetti di plastica, l’inventore voleva salvare il pianeta.

Larry Wilcox

Larry Wilcox, ovvero l’agente Jon Baker, dopo la fine della serie CHiPs ha creato una sua casa di produzione la Wilcox Production con la quale ha realizzato un film tv con protagonista Jamie Lee Curtis intitolato Death of a Centerfold: The Dorothy Stratten Story. Dopo essere apparso in alcune serie televisive come Love Boat, La signora in giallo e 30 Rock, Wilcox si è impegnato negli affari divenendo azionista di numerose aziende nel settore tecnologico finendo però anche nei guai con la legge venendo condannato per frode fiscale dopo avere pagato alcune tangenti.

Da SaluteLab: Cane riportato in vita dopo 10 minuti di morte tecnica.