“Cibo buono, ma non mi piacciono i camerieri di colore”. Recensione shock su Google

Fonte Facebook

Nel 2017 ancora vedi queste cose. Noi prendiamo le distanze da certi commenti e da certe persone. Siamo vicini ai nostri ragazzi che ogni giorno lavorano con impegno e sorridono a tutti senza distinzioni”.
A scrivere questo post sulla propria pagina Facebook è stato lo staff del ristorante palermitano “Sikulo Bistrot” dopo aver letto un commento sgradevole sul web.

Un cliente del locale, dopo aver mangiato nel ristorante, aveva lasciato una recensione su Google in cui si leggeva: “Si mangia bene, sono gentili ed efficienti. La pizza è buona ma il servizio ai tavoli, svolto da uomini di colore, non mi piace”.

Nel 2017 ancora vedi queste cose… noi prendiamo le distanze da certi commenti e da certe persone e siamo vicini ai nostri ragazzi che ogni giorno lavorano con impegno e sorridono a tutti, senza distinzioni ❤

Pubblicato da Sikulo Bistrot Gastronomico su Mercoledì 16 agosto 2017

Il proprietario del locale ha subito fatto richiesta di “oscuramento della recensione” , non prima di aver pubblicato su Facebook lo screenshot del messaggio.

Immediate le attestazioni di affetto per l’intero staff e di condanna per la recensione da parte del popolo social. C’è poi chi ha suggerito di non far sparire il messaggio razzista “in modo che tutti vedano la vostra “normalità” e la persona che ha commentato sia mortificata”.

Non sono mancati i detrattori. Fra i commenti, infatti, c’è anche chi si è schierato contro la scelta multietnica del ristorante scrivendo (in uno zoppicante italiano) questo post: “Complimenti vi siete fatti una bella pubblicità a gratis… come p giusto che voi mettiate personale “straniero” è giusto pure che io leggo siculo e penso di avere a che fare con personale siciliano.. dover è il razzismo? trovare ristorante a roma che si chiama la vecchia roma e e poi trovare personale straniero non è la stessa cosa.. e non è razzismo.. appena vengo a palermo cmq non ci vengo a trovare”.

Il mondo è bello perché vario.