Cicciolina contro Barbara D’Urso: “Non sarò più sua ospite”

“I figli so’ pezzi ‘e core” recita un vecchio adagio. E non lo è da meno neppure Ludwig Koons, figlio di Ilona Staller, meglio conosciuta come Cicciolina.

L’ex pornostar, ha tirato fuori le unghie: guai a chi tocca la carne della sua carne. Anche le mamme ungheresi, dunque, non si lasciano passare la mosca sotto il naso quando ci sono di mezzo i figli.

Nell’ormai famosa intervista radiofonica a ‘La Zanzara’, infatti, oltre a parlare del collega Rocco Siffredi, Ciccolina è tornata sulla bagarre di qualche mese negli studi di ‘Domenica Live’.
Non ci vado più dalla D’Urso – ha risposto seccata – ha stroncato la carriera di mio figlio quando siamo andati da lei. Mi sembra che dopo la D’Urso con l’Isola del famosi non abbiamo più fatto niente”.

La star dei film hard, quindi, non è ancora riuscita a mandar giù il rospo delle parole pronunciate da Barbara D’Urso nei confronti del figlio Ludwig in diretta tv. La nota conduttrice, in maniera più o meno velata, aveva dato del maleducato al ragazzo.
Non voglio mettermi a discutere con un giovane che è stato educato diversamente da come ho educato i miei figli” aveva detto la Barbarella nazionale.

Ma cosa era successo in trasmissione?

Lo scorso maggio Cicciolina era stata invitata con il suo avvocato nel salotto domenicale di Mediaset per parlare della sua condanna in primo grado per truffa all’assicurazione. Ad accompagnarla c’era anche il figlio che, probabilmente irritato dalla presa di distanze della D’Urso nei confronti delle accuse dell’attrice (“i giudici spesso sbagliano”), aveva stuzzicato la conduttrice ricordando la denuncia di ‘esercizio abusivo della professione’ (poi archiviata) contro di lei presentata dall’Ordine dei Giornalisti.

Gli animi si erano presto surriscaldati, e dopo diversi piccati botta e risposta Cicciolina, figlio e avvocato avevano lasciato lo studio.