Cicciolina contro Di Maio: “Chiedimi scusa, altrimenti ti querelo!”

Ilona Staller. Foto Roberto Monaldo (LaPresse).

Ilona Staller, in arte Cicciolina, ha risposto duramente al vicepresidente della Camera Dei Deputati, il pentastellato Luigi Maio.

Quest’ultimo, infatti, pochi giorni fa, ha attaccato la Staller, insieme a Vittorio Sgarbi, Ombretta Colli ed Eugenio Scalfari, rei di intascarsi il vitalizio senza neanche meritarselo.

Ilona Staller. Foto Roberto Monaldo (LaPresse).

Accuse che non sono andate giù alla Staller, 65 anni, che su Facebook ha attaccato Di Maio con queste parole:

Le tue dichiarazioni riguardo me mettendomi sul – Black List – è offensivo !! Chiedimi scusa ufficialmente se non sarò costretto a querelarti!! Non sai neppure e dichiari il falso che io ho fatto il deputato dal 1987-1992 per ben 5 anni !! Ho preso 20,000 voto ero seconda a Marco Pannella e per ben 5 anni ogni santo giorno andavo al parlamento!! Ho fatto 20 proposte di legge è tuttora depositata al Parlamento Italiano! Io prendo 2000 euro nette di vitalizio ! Il tuo stipendio parlamentare sicuramente è oltre 10,000 euro al mese!! Concludo di non insultarmi sui giornali perché vado via legale!! E chiedi scusa al giornale che hai menzionato anche un morto defunto da anni dicendo che prende vitalizio!! Ridicolo !!“.

Lo sfogo di Cicciolina non è, però, finito qui, essendocene stato un altro e sempre su Facebook:

E Di Maio? Al momento non pervenuto…