Ciclo mestruale: cosa mangiare per sentirsi meglio

Ecco le buone abitudini da seguire durante i giorni del ciclo mestruale per ridurre stress e malesseri fisici.

Care lettrici, sapevate che ci sono alimenti che possono ridurre lo stress e i malesseri tipici del ciclo mestruale?
Ecco quali sono e come agiscono sull’organismo.

I legumi possono ridurre i crampi intestinali. Sono ricchi di fibre e, quindi, regolarizzano l’intestino.

Le verdure, invece, sono ricche di calcio, magnesio e potassio che prevengono gli spasmi e possono avere un effetto calmane. Inoltre, cosa di non poco conto, contengono molta vitamina K necessaria per coagulare il sangue e prevenire il flusso eccessivo. Di contro, meglio evitare tè, caffè e superalcolici, latte e derivati, carni rosse, dolci e alimenti grassi ricchi di zuccheri perché riducono l’assorbimento del magnesio da parte del nostro organismo.

Cibi ricchi di omega-3 come salmone e noci, invece, diminuiscono l’effetto doloroso delle contrazioni muscolari

L’ananas, dal momento che è un frutto ricchissimo di manganese, è capace di regolare il flusso. Inoltre contiene anche bromelina, un enzima che rilassa i muscoli e quindi previene le coliche mestruali.

Durante il ciclo, a causa delle perdite di sangue, il nostro organismo perde anche ferro. Per reintegrarlo si possono mangiare lenticchie, spinaci, riso bianco, carne di manzo, fagioli, pomodori e ceci.

Infine, durante ‘quei’ giorni aumenta anche la ritenzione idrica. Per smaltire i liquidi, quindi, è buona abitudine bere molta acqua, consumare cibi diuretici come finocchi e ridurre il sale.