Cigno muore di ‘crepacuore’ dopo che le sue uova sono state distrutte

Lo hanno riportato alcuni attivisti animalisti britannici. Il nido del cigno si trovava a Bolton.

Un cigno è morto per la sindrome del cuore spezzato dopo che i suoi cignetti, non ancora nati, sono stati uccisi da alcuni giovani che hanno distrutto il nido in cui si trovavano le uova.

Lo hanno riportato alcuni attivisti animalisti britannici. Il nido del cigno si trovava a Bolton, lungo il canale di Manchester.

Il Manchester Evening News ha riportato che qualcuno ha visto un gruppo di adolescenti lanciare mattoni e pietre il 20 maggio scorso, in direzione dell’isola dove il cigno aveva deposto le uova. Dopo l’atto crudele, sono sopravvissuti solo tre dei segni cignetti.

I volontari della fauna selvatica hanno tenuto d’occhio i cigni e il nido, raccontando che il cigno maschio se n’è andato circa due settimane e fa e da allora non è più tornato. Inoltre, sono scomparse più uova nelle ultime settimane: nel nido ne è rimasta solo una.

All’inizio di questa settimana, invece, la cigna femmina è stata trovata morta nel suo nido e l’attivista Sam Woodrow ha commentato così: «Non c’è molto che posso dire. Probabilmente è morta per il cuore spezzato perché aveva un compagno per la vita e lui se n è andato per via dello stress».

LEGGI ANCHE: Leoncino con le zampe spezzate per fare le foto con i turisti.