Ciocca (Lega): “Meno Covid-19 in Italia perché noi più puliti di francesi e spagnoli”

L’ultima dell’eurodeputato leghista.

Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega, durante la trasmissione Orario Continuato su Telelombardia, ha dato una giustificazione assai discutibile sul perché in Italia ci siano – per il momento – meno nuovi contagi rispetto ad altri Paesi europei, come la Francia.

«Voglio lanciare una provocazione – ha detto il leghista – Il popolo italiano è uno dei popoli più puliti. È la verità, lo dico da deputato europeo. Noi siamo più attenti, più puliti rispetto ad altri Paesi europei».

Quindi, alla domanda del conduttore Marco Oliva – se negli altri Paesi europei allora il Covid-19 «è più diffuso perché sono più sporchi» – Ciocca ha risposto così: «No, perché hanno delle attenzioni nettamente diverse rispetto ai cittadini italiani. Scusate, sicuramente hanno un’attenzione alla pulizia dei locali, della persona diversa dalla persona italiana e quindi c’è un comportamento che li penalizza sul Coronavirus. Questa è la verità».

LEGGI ANCHE: Enrico Montesano: “La mascherina è dannosa”

In pratica, per l’europarlamentare ci sarebbe meno coronavirus nel nostro Paese «perché il comportamento dei cittadini italiani è più ordinato e più pulito. Punto».

Insomma, «Se uno entra in un bagno italiano trova un pezzo in più, un sanitario in più. Hanno una cultura dell’ordine e della pulizia diversa da quella italiana che si ripercuote anche nel comportamento. Questo è», facendo riferimento all’assenza del bidet.

«Quando un italiano pensa di essere inferiore a un francese o a un tedesco io mi arrabbio – ha concluso Ciocca – perché noi non siamo inferiori, siamo superiori a un tedesco o a un francese. Se vai in un ristorante francese la pulizia è nettamente diversa rispetto a uno italiano, ovviamente in linea di massima».

LEGGI ANCHE: Aumento dei nuovi contagi in Italia, Pregliasco: “Effetto delle scuole”