Cisterna di Latina, donna trovata morta in casa: femminicidio?

Il marito da cui si stava separando, secondo alcune indiscrezioni, avrebbe confessato l’omicidio.

Potrebbe trattarsi dell’ennesimo caso di femminicidio, ma si aspettano le prime indiscrezioni da parte degli investigatori. È accaduto a Cisterna di Latina questa mattina.

La vittima è una donna di 35 anni (originaria di Velletri) che abitava in una delle villette a schiera nella zona residenziale del quartiere San Valentino con il marito (dal quale pare si stesse separando) e la figlia di 10 anni.

È stata quest’ultima, questa mattina intorno alle 8.30, ad allertare un parente che ha poi chiamato i carabinieri.

Nel frattempo è trapelata la notizia che il marito della donna, sottoposto ad interrogatorio in caserma e la cui auto era stata sequestrata, avrebbe confessato di aver ucciso la donna con un colpo alla testa e di essere uscito di casa subito dopo per andare a lavorare (farebbe il camionista). Verosimilmente l’omicidio è avvenuto dopo una violenta lite sentita anche dai vicini.

L’uomo è stato prelevato intorno alle 9.45 di stamattina, quando ha fatto ritorno nella propria abitazione.

Leggi anche: Uomo in sala parto con la moglie? I pro e i contro.