Claudio Lippi a briglia sciolta: ecco cosa dice di ‘Domenica In’

Un’altra mazzata per ‘Domenica In’. Questa volta non si tratta di ascolti e non c’entra neppure Barbara D’Urso. Questa volta la bomba è scoppiata in casa.
Claudio Lippi, ospite fisso del programma, in una intervista a ‘Libero’ non ha nascosto il suo malcontento per il ruolo al quale è stato relegato all’interno della trasmissione.

Il mio non è un ruolo consono a un’esperienza televisiva di 53 anni. Sono un professionista – ha dichiarato – ma non investo idee in ‘Domenica In’ (perché non sono richieste): faccio l’ospite, mi informo sugli argomenti e, solo su invito, esprimo un parere. La considero un’esperienza in più che non toglie e non aggiunge alla mia carriera fondata sul rispetto per il pubblico”.

Lippi, infatti, a 73 anni (li compirà a giugno) può vantare una carriera televisiva di oltre mezzo secolo che lo ha visto passare per alcune delle produzioni più importanti: ‘Buona domenica’, ‘Festival di Castrocaro’, ‘Giochi senza frontiere’, ‘Il pranzo è servito’, ‘Striscia la Notizia’, ‘Domenica In’ nel 2003, solo per citarne qualcuna.

E proprio alla luce dell’esperienza trasversale fra Rai e Mediaset, Lippi può permettersi di fare un confronto e non temere di esprimere le sue preferenze.
La ‘Buona Domenica’ di Maurizio Costanzo su Canale 5 era una situazione del tutto diversa: la sentivo come la mia ‘Buona Domenica’, ognuno di noi era protagonista (Lopez, Barale, Papi) e aveva un ruolo preciso. Oggi, invece, il contenitore di Rai 1 è costruito intorno a Cristina Parodi: sarebbe inutile puntare i piedi”.

Insomma, il noto conduttore non è soddisfatto della sua attuale esperienza lavorativa, e alla domanda su cosa vorrebbe fare, ecco la sua risposta.
Non so chi deciderà i palinsesti: dopo le elezioni in Rai cambierà tutto. Matteo Renzi ha disfatto un partito: non ci era riuscita neanche la guerra! Tornando alla televisione, avevo fatto un pensierino su ‘Reazione a Catena’, ma pare lo faccia Marco Liorni… di scuderia Presta (Lucio Presta, marito di Paola Perego con cui Claudio Lippi ha avuto qualche screzio ai tempi di ‘Buona domenica’, ndr). ‘La Corrida’ di nuovo in Rai è un’occasione persa, perché mi sarebbe piaciuto succedere ancora una volta a Corrado; faccio i migliori auguri a Carlo Conti, comunque”.