Codice della Strada, cosa cambia: ecco tutte le novità da sapere

Il nuovo Codice della Strada prevede importanti novità per i tragressori. Vediamole insieme.

Tempi duri per gli automobilisti. Il nuovo Codice della strada, infatti, prevede delle importanti novità per i trasgressori. Vediamole insieme.

Prima di tutto, accanto al divieto di utilizzo di smartphone alla guida viene introdotto quello per “computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante“.

Ma non è tutto: per i trasgressori sono in arrivo multe decisamente salate: la sanzione amministrativa pecuniaria varia dai 422 ai 1.697 euro (attualmente la multa è compresa fra i 161 e i 647 euro) e ad essa viene aggiunta la sospensione della patente di guida da 7 giorni a due mesi. Nel caso di recidiva nel corso del biennio successivo “viene introdotta una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 422 a euro 1697, che si aggiunge alla già prevista sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi“. Raddoppiata la decurtazione dei punti (da 5 a 10).

Previsti parcheggi gratis per i disabili, mentre per chi sosta sugli spazi per disabili o sui marciapiedi è in arrivo una decurtazione di quattro punti e una multa fra i 161 e i 647 euro per le auto, mentre per i motociclisti la sanzione va dagli 80 ai 328 euro. Due punti in meno anche per chi sosta sugli spazi riservati alla ricarica dei veicoli elettrici.

Inoltre, il nuovo codice prevede parcheggi rosa gratuiti anche per mamme con bebè a bordo di età non superiore ai due anni, il trasporto di un accompagnatore sulle autoambulanze e la circolazione di scooter 120cc su autostrade e strade extraurbane.

Il testo approderà nel prossimo mese nell’Aula della Camera.

Leggi anche: il turbo piccione che ha fatto scattare l’autovelox.