TerzoWEB.com

Colpito da un cancro raro, bambino di 8 anni vince la sua battaglia

Se non credi ai miracoli, questa storia potrebbe farti cambiare idea…

Cameron Scott, bambino statunitense di 8 anni, ha sfidato le avversità sconfiggendo un cancro raro e dimostrando che c’è sempre speranza, nonostante le probabilità possano essere avverse.

Dopo la diagnosi di medulloblastoma (tumore cerebrale di origine embrionale), come si legge su Apost.com, i genitori di Cameron avevano promesso che non avrebbero abbandonato la lotta contro il cancro che aveva raggiunto il quarto stadio.

Tamika e Wendell Scott si erano preoccupati dopo che Cameron era caduto giù per le scale e aveva cominciato a lamentarsi per il mal di schiena. I due presto hanno così appreso che il bambino aveva un tumore cominciato nel cervello e che aveva viaggiato lungo la spina dorsale, attecchendo sul corpo.

Nonostante la terribile diagnosi, Tamika e Wendell non hanno perso le speranze e Cameron ha trascorso quasi un anno al St. Jude’s Children’s Research Hospital di Memphis. Una scelta che ha salvato la vita del piccolo.

Lo straordinario team di medici della struttura ospedaliera, infatti, è stata in grado di isolare il cancro di Cameron e ha creato un piano personalizzato per il trattamento.

La malattia del bambino, il più piccolo di sei figli, ha costretto il padre ha sospendere la sua piccola azienda così da potere viaggiare con Cameron per affrontare i trattamenti di chemioterapia e radioterapia necessari per sopravvivere.

Anche se il costo delle cure è stato alto, la famiglia Scott adesso è felicissima che il proprio figlio sia guarito.