Colpito da un uccello, centauro si schianta e muore

È accaduto tra le uscite di Teverola e Aversa Nord. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

ambulanza

Un incidente assurdo. È quello in cui ieri ha perso la vita un centauro. La vittima si chiamava Nicola Nacchia e aveva 48 anni. Viveva a Lusciano, in provincia di Caserta, ed era conosciuto in paese anche perché sua madre è una parrucchiera nota in paese.

L’uomo stava viaggiando a bordo della sua moto sull’Asse Mediano tra le uscite di Teverola e Aversa Nord quando qualcosa gli ha fatto perdere il controllo della due ruote. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine arrivate sul posto, a provocare l’incidente in cui Nicola ha perso la vita, sarebbe stato un uccello che si è scontrato con il centauro durante la corsa.

L’impatto ha fatto perdere il controllo della moto che si è schiantata sull’asfalto. Nell’impatto il giovane avrebbe riportato ferite molto gravi e i sanitari del 118 accorsi sul luogo dell’incidente non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Nicola Nacchia era sposato e faceva il radiotecnico. In paese tutti lo ricordano come “una persona seria e perbene”.

Leggi anche: 25enne insegue il ladro con la moto, cade e muore.