Come far asciugare la biancheria in casa

Far asciugare la biancheria appena lavata può essere un problema, soprattutto d’inverno quando freddo e umidità rendono il processo davvero lungo.

La cosa migliore da fare sarebbe quella di armarsi di santa (e tanta) pazienza, anche perché non è proprio salutare optare per l’interno della propria abitazione per questa operazione (ecco perché).

Tuttavia, in casi del tutto eccezionali si può fare uno strappo alla regola e stendere in casa la biancheria bagnata. Ecco, però, alcuni trucchetti per velocizzare l’asciugatura in maniera tale da limitare i danni per la salute.

Prima di tutto è bene scegliere il punto migliore dell’appartamento per collocare lo stendibiancheria. L’ideale sarebbe una stanza provvista di deumidificatore, o comunque una zona in cui la presenza di finestre e balconi permettano una buona areazione che eviterà, così, che si venga a creare troppa umidità.
Capi resistenti come jeans, asciugamani, lenzuola e capi sportivi possono essere sottoposti a doppia centrifuga per eliminare l’acqua in eccesso e velocizzare l’asciugare anche in casa.

Non dimenticate l’utilità dei termosifoni: stendere la biancheria accanto ad essi accorcerà i tempi. Infine, per evitare lo stress, potete sempre optare per l’acquisto di una asciugatrice. In commercio ce ne sono alcune che permettono anche di evitare di stirare.