Come scegliere i componenti di una presa elettrica o di un interruttore e renderli parte di un design

Prese e interruttori anche se spesso non ci si pensa, fanno davvero parte del design degli interni. La diversità di colori, materiali, forme consente di trovare il design su misura che scivolerà armoniosamente in ogni casa. Tuttavia, la gamma di finiture offerte è così vasta che non è sempre facile scegliere.

Ecco alcuni suggerimenti per creare l’atmosfera decorativa che fa per te.

Caratteristiche importanti: attenzione al supporto in cui saranno istallate

Le serie civili, intese come scatole da incasso, così come le placche, i blocchi prese multistazione da incasso, le prese accoppiate e tutto il vasto assortimento di serie civili su Elettroclick, sono fondamentali per l’installazione di interruttori da incasso e possono essere scelte in base al supporto in cui saranno inserite: cartongesso, muro di cemento o mattoni. Con un diametro di 67 o 80 mm e una profondità di 40, 50 o 58 mm, le scatole da incasso possono ospitare una o più stazioni: interruttori, prese, ecc.

Ruolo e importanza di una serie civile

Questi dispositivi, inclusi nella denominazione di serie civile, hanno un ruolo ben preciso, servono per realizzare il collegamento e la protezione tra l’arrivo di una rete elettrica e le apparecchiature di connessione terminale. L’obiettivo è quello di garantire il fissaggio meccanico del quadro alla parete.

Per usare termini più tecnici, la scatola consiste nel proteggere il collegamento tra i cavi e l’apparecchiatura elettrica e nel fissare saldamente questa apparecchiatura al muro.

Questi possono essere un comando (interruttore) o un ricevitore (presa elettrica o uscita cavo).

Come scegliere la scatola da incasso

I criteri da utilizzare per selezionare la più appropriata placca da incasso sono i materiali e le esigenze specifiche.

Secondo i materiali di cui è composta la parete

Il primo criterio, quando si tratta di scegliere la scatola del materiale elettrico, è selezionarla in base al materiale su cui verrà fissata. Pertanto, esistono due varianti di scatole per apparecchiature elettriche:

  • Per materiali cavi;
  • Per materiali solidi in muratura.

Scatola da incasso per materiali cavi

Un materiale cavo è un materiale che ha uno spessore con un traferro dietro di esso. La più nota è la lastra in cartongesso utilizzata per pareti divisorie e rivestimenti periferici di abitazioni. La scatola da incasso viene fissata mediante alette (o staffe) che vengono premute contro il retro del materiale.

Placche elettriche per materiali solidi

Il materiale solido è un blocco completo di materiale che non contiene spazio vuoto. Esempi di materiali solidi includono: Calcestruzzo; il mattone; la piastrella in gesso.

Difficile utilizzare lo stesso sistema di fissaggio del materiale cavo. La scatola deve essere incollata o sigillata nel materiale.

Scelta secondo le esigenze specifiche

Il materiale di cui si compone una parete non è l’unico parametro su cui si basa la scelta di un box per apparecchiature elettriche, essa può essere dettata anche da esigenze tecniche specifiche.

È il caso delle seguenti scatole da incasso:

  • Scatole BBC, o ermetiche, che hanno coperchi in gomma sul retro per eliminare fughe d’aria e ponti termici;
  • Scatole schermate o faradizzate per ridurre i campi elettrici che causano problemi di salute per le persone elettrosensibili.