Commesso dice a un bambino: “Babbo Natale è morto”. La mamma si infuria

Babbo Natale è morto e le sue ossa sono sepolte”. Come reagirebbe un bambino di otto anni sentendosi dire questa frase? Ammettendo che il bimbo in questione creda ancora al nonnino di rosso vestito che porta i regali scendendo attraverso il camino di casa.

Quello che ha pensato il ragazzino inglese non lo sappiamo, in compenso conosciamo perfettamente quella che è stata la reazione della mamma.

Lo spiacevole episodio è accaduto a Basingstoke, cittadina inglese. Un dipendente del negozio ‘Sports Direct’, una nota catena anglosassone specializzata in articoli sportivi, avrebbe detto questa frase ad un piccolo cliente.

Ad assistere alla scena il papà che, una volta a casa ha raccontato l’accaduto alla moglie che non ha perso tempo e ha presentato un reclamo sulla pagina Facebook del negozio.

Speravo che la mia unica lamentela – ha scritto la donna – dopo questo weekend di shopping fosse un articolo dalla misura sbagliata o un pacco incartato male. Invece un vostro dipendente ha quasi rubato a mio figlio il Natale. Mio figlio di otto anni era nel vostro negozio di Basingstoke e gli è stato detto che Babbo Natale è morto e che le sue ossa sono sepolte“.

Vedete, Sports Direct – ha continuato – l’infanzia è molto preziosa e il Natale è magico, ma questa magia scompare molto velocemente, si dissolve in un attimo. Oggi un vostro dipendente ha rubato un pezzo prezioso dell’infanzia di mio figlio. Ha rovinato probabilmente a mio figlio quei pochi anni di ingenuità che gli rimanevano, in cui si crede sinceramente nella magia e nei miracoli“.

Infine, ha concluso il post consigliando all’azienda di ‘educare’ i dipendenti sull’importanza delle festività.

Al momento la mamma non ha ricevuto alcuna risposta dalla ‘Sports Direct’.