Comunica la morte del familiare, medico aggredito da due donne

ospedale-crotone

Un anestesista è stato picchiato dopo che ha comunicato ai familiari la morte di un 33enne, sottoposto a un intervento chirurgico.

È successo all’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone.

Una volta appresa la notizia del decesso, due donne si sono scagliate contro il medico, colpito con vari oggetti contundenti.

Alcuni infermieri sono intervenuti per difendere il medico, anche se non sono riusciti a calmare l’ira dei familiari del giovane deceduto (originario di Rosarno).

Necessario l’intervento delle forze dell’ordine per sedare la violenta aggressione.

L’anestesista, a causa di quanto subito, è stato ricoverato nel reparto di chirurgia dell’ospedale di Crotone, a causa di un trauma cranico e addominale.

Denunciate a piede libero per lesioni in concorso, danneggiamento ed interruzione di pubblico servizio le due donne responsabili dell’aggressione.

L’Ordine dei Medici ha tenuto a precisare che il giovane paziente “versava in particolari e già comunicate condizioni di acclarata criticità, pre-esistenti all’atto del ricovero“.