Con quest’oggetto puoi proteggere il tuo trucco quando sei sotto la doccia

Si chiama Showrshield ed è stato inventato da una donna americana.

A volte può capitare: hai messo il trucco e sembra impeccabile, hai i capelli sciolti ma soprattutto ti sei dimenticata di fare la doccia. Ovviamente, non vuoi rovinare tutto il tuo duro lavoro ed è qui che fortunatamente entra in scena un nuovo e innovativo strumento: lo Showrshield.

Quest’oggetto è progettato per proteggere il trucco durante la doccia (o il bagno in una vasca) ed è geniale.

Il prodotto, che viene venduto a circa 11,77 sterline (13,19€), è fondamentalmente uno scudo di plastica che si fissa alla testa con un cinturino in velcro prima di entrare nella doccia.

Showrshield non si limita poi a non danneggiare il trucco ma è stato anche ideato per proteggere la pelle, ad esempio, dopo un’intervento al viso e le procedure di bellezze alle ciglia e alla sopracciglia, ovvero tutte quelle procedure che hanno bisogno di non entrare in contatto con l’acqua.

L’inventrice, Sheridan Elle, ha spiegato di avere avuto l’idea “dopo essermi fermata sotto la doccia innumerevoli volte, usando le mie mani come scudo di fortuna nel tentativo di proteggere il trucco applicato precedentemente (che mi ha richiesto un periodo di tempo considerevole per applicarlo e per non parlare dei soldi spesi)“.

Quest’oggetto “è diventato velocemente parte del mio regime di bellezza e mi ha salvato innumerevoli volte quando ero di fretta o semplicemente volevo una scorciatoia per prepararmi“.

Sheridan Elle ha aggiunto che Showrshield “funziona perfettamente per il mantenimento dopo i recenti interventi di chirurgia facciale, microblading, ecc. Prendersi cura delle procedure post-operazione non è solo fondamentale ma anche qualcosa che dovrebbe essere fatto con facilità e senza preoccupazioni durante la guarigione“.

Showrshield è disponibile in due colori: nero o rosa. La società ha sede negli Stati Uniti ma spedisce in tutto il mondo.

Leggi anche: Perché gli aerei sono sempre puntuali? C’è il trucco. Ecco quale.