Concorrente: “Sono stata stuprata”. Sospeso reality show

Koh-Lanta, reality show francese, è stato sospeso a tempo indeterminato.

Il motivo è grave: la denuncia di Candide Renard di essere stata violentata da un altro concorrente durante le registrazioni del programma.

La Renard – 21 anni, figlia di Hervé, allenatore della nazionale di calcio del Marocco – ha lasciato le isole Fiji – luogo del reality – per tornare in Francia.

L’uomo (la cui identità non è stata nota) contro cui la 21enne ha puntato il dito ha negato l’accusa e ha già fatto sapere che intenderà difendersi nelle sedi opportune.

Koh-Lant è uno reality show di successo che somiglia alla nostra Isola dei Famosi ed è andato in onda sul canale TF1.

Come si legge su ComingSoon.it, il format ha per protagonisti dei naufraghi che lottano per accapararsi un montepremi da 100mila euro e il programma è prodotto da Adventure Line Production (ALP).

La produzione, alla luce di quanto accaduto, ha scelto di “non giudicare, né di accusare e di rispettare sia la parola dell’accusatrice che la presunzione d’innocenza dell’accusato“, spiegando che fosse ormai impossibile continuare le riprese in condizioni serene e di aver scelto la sospensione del programma per il bene dei partecipanti e delle crew.