Confessione shock di Paola Perego: “Molestata da un politico”

Anche la conduttrice Paola Perego ha deciso di confessare una molestia sessuale subita.

La conduttrice televisiva, 51 anni, ha raccontato: “Anni fa sono stata attaccata al muro da un politico. È la prima volta che lo racconto e non dirò mai il nome perché non mi interessa. Eravamo nel suo ufficio e mi salvai con una bella ginocchiata dove non batte il sole come diceva mia mamma“.

All’età di 16 anni, inoltre, durante il suo primo showroom, l’organizzatore dell’evento chiese alla Perego di “andare a letto con lui” ma, anche in questo, la conduttrice monzese è scappata immediatamente, comprendendo di trovarsi di fronte a un “porco“.

Paola Perego, intanto, si appresta a tornare in televisione e precisamente a Raiuno: condurrà il programma SuperBrain – Le supermenti e la prima puntata andrà in onda il 12 gennaio, in prima serata.

Si tratta di un ritorno dopo la sospensione di Parliamone Sabato, a causa di accuse di sessismo per avere mandato in onda un cartello sulle donne dell’Est.

Stavo preparando una causa per danni morali, di immagine e biologici – ha raccontato la Perego, come si legge su Corriere.it – perché sono stata molto male fisicamente. Poi però ho incontrato Mario Orfeo, il nuovo direttore generale della Rai, che mi ha detto che sono una risorsa importante per l’azienda. Ha conquistato la mia fiducia, gli ho creduto e da lì siamo ripartiti. Stavolta però ho un po’ di paura a tornare in video: mi immagino al primo ingresso in studio e mi manca l’aria“.