Conte è il premier incaricato: “Sarò avvocato difensore degli italiani”

Foto Ansa.it

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito l’incarico di formare il nuovo governo a Giuseppe Conte che ha accettato con riserva.

Nel suo primo discorso da Presidente del Consiglio dei Ministri, visibilmente emozionato, Conte ha detto che agirà da “avvocato difensore del popolo italiano“.

Il governo – ha elencato Conte – dovrà cimentarsi da subito con i negoziati in corso sui temi del bilancio europeo, della riforma del diritto d’asilo e del completamento dell’unione bancaria: è mio intendimento impegnare a fondo l’esecutivo su questo terreno costruendo le alleanze opportune e operando affinché la direzione di marcia rifletta l’interesse nazionale“.

Fra una settimana, martedì o mercoledì mattina, dovrebbe essere il voto di fiducia al nuovo governo del Senato.

Luigi Di Maio, leader del M5S, ha affermato: “Conte sarà il premier più politico della storia della Repubblica. Un passo indietro lo fanno i politici, un passo avanti i cittadini”, sottolineando che il nuovo governo non è basato “sui voltagabbana. Conte è un nome frutto dell’intesa tra due forze politiche che si sono messe insieme e che sono state votate dal popolo“.

I veti sulla composizione del governo, se arriveranno, bisognerà spiegarli a 18 milioni di italiani che ci hanno votato, non sarò io a far saltare il tavolo“, ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini.

Conte non sarà un esecutore – ha sottolineato Salvini – dovrà essere indipendente, anche se siamo davanti a una maggioranza politica“.

IL VIDEO: