Coppia lascia gemelli di 16 settimane da soli in casa per 4 giorni

È successo in Russia. Un bambino è morto, l’altro è in condizioni disperate.

In Russia una coppia è accusata di avere abbandonato i propri gemelli di 16 settimane per quattro giorni così da potere festeggiare altrove con gli amici.

Un bambino è morto in ospedale, l’altro è in coma, ricoverato in un ospedale della regione della Kamchatka. Sono stati trovati dalla nonna «gravemente emaciati» come si lgge su Mirror.

La madre, la 23enne Margarita Yanayeva, avrebbe mentito agli amici, raccontando che i bambini si trovavano in ospedale per il coronavirus.

La donna e il compagno, il 35enne Alexey, originario di Vilyuchinsk, hanno lasciato i piccoli chiusi in casa e hanno partecipato a una festa durata quattro giorni, secondo quanto riportato dalle forze dell’ordine.

Uno dei due gemelli è «morto di fame», l’altro – una bambina – è in condizioni disperate in terapia intensiva.

Una fonte investigativa, citata dal magazine britannico, ha affermato: «Nel corso di quattro giorni la coppia non ha dato da mangiare ai bambini e non ha organizzato cure alternative per loro». Invece, «sono stati costretti alla fame, senza igiene, lasciati in uno stato socialmente pericoloso».

I piccoli sono stati trovati dalla nonna che si è preoccupata perché non riusciva a raggiungere la coppia al telefono, nonostante il lockdown. La coppia adesso rischia fino a 20 anni di prigione.

LEGGI ANCHE: Spingeva auto fuori dal fango, 21enne morto schiacciato.