Corea Del Nord, crolla sito test nucleari: almeno 200 morti

In Corea del Nord un tunnel nel sito dei test nucleari del regime è crollato e ha causato la morte di oltre 200 persone.

L’incidente è avvenuto dopo il sesto test atomico voluto da Pyongyang.

La notizia è stata resa nota dall’emittente giapponese Asahi, citando fonti anonime.

Come si legge su RaiNews.it, circa 100 dipendenti del sito nucleare di Punggye-ri sarebbero stati colpiti da un primo crollo avvenuto intorno al 10 settembre, mentre un secondo crollo sarebbe avvenuto durante le operazioni di soccorso. Per questo, si crede che le vittime siano oltre 200.

Sito per i test nucleari in Corea del Nord.

Secondo gli esperti, dovrebbe essere stato il 6° test del 3 settembre scorso a creare instabilità nella zona.

Il test in questione causò una scossa di terremoto di magnitudo 6,3 della scala Richter e smottamenti del terreno.

Una strage che testimonia quanto siano pericolose le intenzioni di Kim Jong Un, anche alla luce del fatto che, secondo gli esperti giapponesi, ci sarebbe in atto la costruzione di nuovi tunnel sotterranei che indicherebbero lo spostamento del sito per nuovi test nucleari.

Infine, c’è il timore che quanto avvenuto abbia potuto anche innescare delle fughe radioattive.