Corea del Nord: “Testata bomba a idrogeno”. 10 volte più potente di Hiroshima

Sale e di tanto la tensione in Estremo Oriente.

La Corea del Nord ha, infatti, rivendicato il suo secondo test atomico: una bomba all’idrogeno molto più potente di una normale atomica.

Si è trattato di un ordigno miniaturizzato balistico intercontinentale, come i 2 Hwasong-14 lanciati il 4 e il 28 luglio scorsi, in grado di colpire gli Stati Uniti d’America.

La potenza della bomba, che ha generato un sisma di magnitudo 6.3, secondo la Corea del Sud, è stata di 100 chilotoni, quasi 10 volte più potente del test del 9 settembre del 2016.

L’epicentro del sisma è stato misurato a “zero chilometri“, a conferma della natura artificiale dell’onda sismica.

L’atomica che distrusse Hiroshima nell’agosto del 1945 fu di circa 15 chilotoni di potenza.

La TV di stato di Pyongyang ha annunciato che la bomba all’idrogeno è stata testata “con successo” ed è destinata “ad armare un super missile intercontinentale“.

La Cina, attraverso il ministero degli Esteri, ha “condannato con forza” il sesto test nucleare condotto dalla Corea del Nord.