Coronavirus: a Vigevano famiglia cinese regala mascherine a tutto il condominio

Il gesto ha commosso tutto il palazzo.

In questi giorni che ci vedono tutti in ansia per via dell’emergenza Coronavirus, ci sono storie che allargano il cuore. Una delle più belle arriva da Vigevano, dove gli abitanti di un condominio hanno ricevuto una sorpresa a dir poco speciale.

Mascherine nella cassetta della posta

I condomini di un palazzo di Vigevano, provincia di Pavia, hanno trovato una sorpresa nella cassetta della posta. Una famiglia cinese ha regalato a ogni inquilino tre mascherine, allegando al dono un biglietto con i versi della Turandot.

«Dilegua, o notte!… Tramontate, stelle!… All’alba vincerò!»: queste le parole che i condomini di Vigevano hanno trovato sul biglietto che accompagna quello che, oggi come oggi, è un dono preziosissimo. Questa dedica, il passo più famoso dell’opera lirica sopra citata, aveva come chiusa due chiarissime esortazioni: Forza Italia e Forza Cina.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’infettivologo Galli: “Ormai il fronte è Milano”

Il racconto dell’oculista

A rendere nota questa storia ci ha pensato il Dottor Giorgio Zorzoli, oculista di 59 anni che ha raccontato la vicenda ai giornalisti de La Provincia Pavese. Il medico ha affermato che il gesto ha suscitato una forte commozione tra i condomini.

A suo avviso, è una dimostrazione di come la famiglia cinese sia in grado di capire cosa stanno passando in questi tragici giorni gli italiani. Il Dottor Zorzoli ha raccontato che la famiglia cinese vive nel condominio da poco. Il medico, che lavora in una clinica, ha dichiarato che non parlano ancora perfettamente italiano. Alla luce di ciò, tutti i condomini del palazzo si stanno impegnando per recapitare loro dei messaggi di ringraziamento scritti con un linguaggio il più semplice possibile.

Una storia simile arriva da Milano, il cuore della Lombardia che piange ogni giorno sempre più morti. Qui, in quella strada simbolo della China Town che è Via Paolo Sarpi, numerosi condomini hanno trovato nella cassetta della posta delle mascherine con allegato un bigliettino con su scritto “Coraggio”. Lo stesso è accaduto ad alcuni cittadini che abitano in Corso Genova.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, nuova stretta del Governo: il contenuto delle misure restrittive