Coronavirus, aggiornamenti dal Veneto e dalle Marche (I DATI)

La situazione nell due Regioni italiane ma anche negli USA, Corea del Nord e Cina.

Foto di FILIP SINGER/EPA-EFE/Shutterstock

In Veneto è salito il conteggio dei positivi al coronavirus. La Regione, infatti, ha comunicato stamattina che i casi sono saliti a 2.172, 178 in più rispetto all’ultimo report.

I pazienti ricoverati sono 426 (più 10), di cui 129 in terapia intensiva (più i 4). I decessi sono saliti a 63, con 3 vittime nella notte. I pazienti dimessi dal 21 febbraio, giorno dell’inizio dell’emergenza, sono 120.

Nelle Marche, invece, soltanto nella giornata di ieri – sabato 14 marzo – i test effettuati sono stati 385 (42 in più) e i campioni positivi sono risultati 235 (61 in più). La percentuali dei contagi nella Regione marchigiana è passata dal 50,7% al 61%.

Inoltre, dall’inizio dell’emergenza, nelle Marche ci sono stati 2.946 test e 1.133 casi positivi al Covid-19 (il 38,45%). A diffondere i dati è stato il Gores, il gruppo operativo della Regione Marche.

Spostandoci negli Stati Uniti d’America, invece, è salita a 2.800 la conta dei contagiati, il doppio in poco più di 24 ore. I deceduti sono saliti a 58 e a New York si è registrata la seconda vittima in un giorno, un uomo di 65 anni.

La Corea del Sud, poi, ha registrato 76 nuovi casi di Coronavirus: si tratta del dato minimo dal 21 febbraio e, per la prima volta, la conta è scesa sotto quota 100. Il totale è di 8.172.

Infine, la Cina ha riportato 20 nuovi casi di Coronavirus, di cui 4 a Wuhan e 16 di residenti all’estero. In totale, i morti sono stati 3.199 e i contagi 80.844, di cui 66.911 guariti.

LEGGI ANCHE: Coronavirus e divieti, cosa si rischia e come si compila l’autocertificazione.