Coronavirus: anche a Milano una fossa comune per le vittime (VIDEO)

Al campo 87 del Cimitero Maggiore hanno trovato sepoltura le salme non reclamate da nessuno.

Le immagini delle fosse comuni per i morti di Coronavirus negli USA sono rimaste impresse nella mente di tutti come una delle ferite peggiori di questa emergenza. Una situazione simile, purtroppo, coinvolge anche l’Italia.

Il campo 87 del cimitero milanese di Musocco

Nel campo 87 del cimitero milanese di Musocco, il più grande del capoluogo lombardo, hanno trovato sepoltura decine di vittime del Coronavirus non reclamate dai propri familiari. I motivi dietro a questa situazione sono diversi: da un lato, infatti, tutto il Paese è bloccato per via delle restrizioni.

Dall’altro, invece, molte persone hanno perso la vita stroncate dal Covid-19 e non avevano parenti stretti. La dirigenza del cimitero milanese ha ordinato, per queste salme che non hanno avuto neanche le minime onoranze previste in questo periodo, una breve benedizione.

Nessun monumento funebre

Il campo 87 del cimitero di Musocco è uno dei simboli più tristi della lotta di Milano contro il Coronavirus. In questa zona del cimitero milanese non verrà costruito alcun monumento funebre. Verranno invece erette diverse croci, tutte uguali, e il campo, a due anni dall’ultima sepoltura, verrà trasformato in un prato.

A rendere nota la situazione ci ha pensato il sindaco Beppe Sala che, in un video pubblicato qualche giorno fa sul suo profilo Instagram, ha parlato di questa zona del cimitero, affidandone la benedizione a un frate presente in quel momento al suo fianco.

LEGGI ANCHE: Covid-19 e fase due: task force propone gli over 60 ancora a casa anche dopo il 4 maggio

Sempre nel video pubblicato su Instagram, si vede Beppe Sala davanti al campo 64 del Cimitero Maggiore. Il sindaco di Milano, passando per l’area dedicata alla sepoltura dei partigiani milanesi, ha ricordato la prossima ricorrenza del 25 aprile, concludendo con un ringraziamento al personale dei servizi funebri della città.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: come cambierà il prezzo della benzina?