Coronavirus, caso positivo anche alle Iene: trasmissione sospesa

Caos anche nel calcio italiano: Parma e Spal non scendono in campo.

Interrotta per due settimane la popolare trasmissione di Mediaset, Le Iene. Perché è stato riscontrato un caso positivo di coronavirus.

Lo ha appreso l’Adnkronos e a breve sarà diffuso un comunicato da parte della produzione con tutti i dettagli del caso.

Caos, poi, anche nel calcio italiano. La partita tra Parma e Spal, prevista per le 12.30, avrà inizio alle 13.45. I giocatori, infatti, sono stati richiamati dal campo.

A tal proposito, il ministro per le Politiche giovani e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ha affermato: «Condivido le dichiarazioni di Damiano Tommasi, Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, e mi unisco alla sua richiesta. Non ha senso in questo momento, mentre chiediamo enormi sacrifici ai cittadini per impedire la diffusione del contagio, mettere a rischio la salute dei giocatori, degli arbitri, dei tecnici, dei tifosi che sicuramente si raduneranno per vedere le partite, solo per non sospendere temporaneamente il calcio e intaccare gli interessi che ruotano attorno ad esso. Altre Federazioni hanno saggiamente optato per uno stop per i prossimi giorni. Credo sia dovere del presidente della Figc, Gravina, un supplemento di riflessione, senza attendere il primo caso di contagio, prima di assumersi questa gravosa responsabilità».

Da ricordare, tra l’altro, che stasera è previsto il match tra Juventus e Inter che non sarà trasmesso in chiaro perché, ha fatto sapere la Lega, ci vuole un decreto in tal senso del Governo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, positivo il presidente della Regione Piemonte.